slide2

Sfogliatine salate con zucchine e ricotta fresca

21 febbraio 2017

Sfogliatine salate con zucchine e ricotta fresca

E' bello scoprire che con la sfoglia si possono preparare davvero tantissime ricette facili, veloci e sopratutto gustose.
La sfoglia infatti si presta molto bene sia per preparazioni salate e sia per quelle dolci. Qui a casa questo genere di ricette sono molto apprezzate e quindi ogni scusa è buona per preparare qualcosa che vada bene come antipasto o aperitivo..ma ad essere sinceri per noi spessissimo rappresentano delle vere e proprie cene.
Anche con questa ricetta che vi propongo oggi vi posso assicurare che le vostre papille gustative vi ringrazieranno. Se la replicate e vi fa piacere potete taggarmi su Instagram.



INGREDIENTI:



  • 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
  • 2 zucchine grandi
  • 5 cucchiai di ricotta fresca
  • 1 cucchiaio abbondante di grana grattugiato
  • 1 uovo
  • sale q.b.
  • semi di papavero q.b.

PREPARAZIONE:

Lavate le zucchine e tagliatele a rondelle sottili. In una padella fate scaldare leggermente un filo d'olio evo e fate saltare le zucchine per qualche minuto finché non saranno dorate. Toglietele dal fuoco e aggiustate di sale.
Versate le zucchine in una ciotola, aggiungete la ricotta fresca, l'uovo e il grana grattugiato e mescolate il tutto.
Stendete la sfoglia e dividetela in 8-9 rettangoli. Disponete con un cucchiaio il condimento al centro di ogni rettangolo e richiudete gli angoli facendo una leggera pressione nella parte centrale.
Dopodiché spennellate la superficie con dell'acqua e aggiungete i semi di papavero.
Fatele cuocere a forno ventilato per circa 18 minuti a 170°.

 


La vera cucina romana: l'Oste della Bon' Ora

20 febbraio 2017

La vera cucina romana: l'Oste della Bon' Ora
L'oste Massimo Pulicati

Qualche giorno fa ho avuto l'occasione di provare un nuovo temporary restaurant che si trova all'interno di Eataly Smeraldo a Milano. Il ristorante in questione propone piatti della tradizione romana ed è a gestione familiare: Massimo - l'oste, Maria Luisa - la cuoca e i due figli Marco e Flavio. Il vero ristorante infatti si trova a Grottaferrata (Roma), ma fino al 28 febbraio potete trovare la famiglia Pulicati proprio qui a Milano.
Io ammetto che fino ad ora non avevo mai conosciuto cosi da vicino un oste e devo dire che la cosa mi ha entusiasmato molto perchè Massimo è un vero simpaticone, con quell'accento romanesco che io personalmente ho sempre adorato.
Lui è riuscito in pochissime ore a farmi innamorare ancora di più della cucina romana, perchè nel spiegare i vari piatti del menù si percepisce tutto l'amore e la passione che ha per il suo lavoro e questa è stata sicuramente una delle cose che ho apprezzato di più.

Qui ci si accomoda direttamente al bancone cosi si può ammirare con i propri occhi i piatti che vengono preparati.
Io, insieme ad altre mie due colleghe blogger, abbiamo provato il menù degustazione che comprende:

- Crema di ceci con crostini al rosmarino,
- Assaggi di amatriciana e cacio e pepe,
- Saltimbocca alla romana,
- Dolce crema di Maria Luisa.


Crema di ceci con crostini al rosmarino

Abbiamo iniziato con una buonissima crema di ceci che si è rivelata un tripudio di sapori e che io ho particolarmente apprezzato.

La nostra degustazione è proseguita con degli straccetti alle erbe aromatiche fresche, saltimbocca alla romana e una tartare della Granda battuta al coltello con cavolo rosso marinato all'arancio.

Straccetti alle erbe aromatiche fresche

Saltimbocca alla romana

Tartare della Granada battuta al coltello con cavolo rosso marinato all'arancio

Sono stata a Roma per ben due volte, ma entrambi le volte ho sempre pranzato o cenato con una bella carbonara, quindi non me ne vogliano i romani ma fin ad ora non avevo mai assaggiato la vera cacio e pepe. Quindi di certo non potevo farmi sfuggire l'opportunità di mangiare quella preparata da dei veri romani doc. La cacio e pepe è la cacio e pepe e di certo non ha bisogno di presentazioni, ma vi posso assicurare che loro la fanno di una bontà incredibile e quasi quasi, se non mi fossi vergognata un pò, avrei chiesto sicuramente il bis.

Tonnarelli cacio e pepe

Ma ovviamente non ho assaggiato solo questa, infatti gli strozzapreti all'Amatriciana mi hanno fatto immediatamente capire che le amatriciane che ho mangiato finora non erano vere amatriciane. Fosse stato per me avrei continuato a mangiare e a ri-mangiare.

Strozzapreti amatriciana

Molti pensano che la cucina romana è pesante, invece no. Bisogna preparare i piatti anche con un tocco di leggerezza, tanto il risultato sarà sempre ottimo.

Per finire in bellezza un pranzo degno di nota, Maria Luisa ci ha preparato la dolce crema che porta proprio il suo nome: una buonissima rivisitazione della Crème Brulèe.

La dolce crema di Maria Luisa

Grazie a Massimo e a Maria Luisa abbiamo anche imparato i segreti per preparare la vera carbonara e ora non mi resta che mettere in pratica tutti i loro preziosi consigli.


Insomma sono sicura che vi ho fatto venire voglia di provare la vera cucina romana. Se non siete di Roma quindi vi consiglio assolutamente di recarvi da Eataly Smeraldo e farvi travolgere dai racconti, dalla simpatia e dai piatti della famiglia Pulicati. Avete tempo fino a martedi 28 febbraio.
Io vi ho avvisato eh!!




Contatti:
L'Oste della Bon'Ora
Viale Vittorio Veneto, 133 - Grottaferrata Roma
www.lostedellabonora.com
Telefono: 06/9413778 - 339/2325158
loste@lostedellabonora.it 
Pagina Facebook: L' Oste della Bon' Ora

Da Eataly Smeraldo
Piazza XXV Aprile, 10 - Milano 
2° piano 

Crema al cappuccino

Crema al cappuccino

Chi mi segue da un pò saprà sicuramente che il nome di questo blog è nato dal fatto che amo bere il cappuccino, ma ovviamente non solo per questo. Secondo me suonava anche bene e poi, considerato che avrei proposto molte ricette dolci, sarebbe risultato perfetto..ed è stato proprio cosi.
Era un pò di tempo che pensavo di preparare qualche golosa ricettina che includesse il "cappuccino" (no, tranquilli non sono impazzita) e cosi, visto che con questa ricetta partecipo al contest di Bussy, ho preparato questa crema..ebbene si proprio al cappuccino.
Con la crema al cappuccino si possano fare parecchi utilizzi. Si può mangiare come dessert a fine pasto servita nei bicchieri di vetro o in delle tazze e magari accompagnata anche da qualche biscotto o se preferita potete utilizzarla per farcire torte e cupcakes.
I quattro ingredienti che la compongono la rendono, oltre che molto golosa al palato, anche velocissima da preparare e vi servirà soltanto una piccola ciotola e una frusta da cucina.
Io l'ho decorata con delle piccole cialde Bussy a forma di cuore chiamate 'Amorjni'.


INGREDIENTI:



  • 250 gr di mascarpone
  • 3 cucchiai di zucchero
  • 1 tazzina di caffè
  • cacao amaro in polvere q.b.

PREPARAZIONE:

Preparate il caffè nella moka, versatelo in una tezzina e lasciatelo da parte a far raffreddare. In una ciotola versate il mascarpone a temperatura ambiente, aggiungete i 3 cucchiai di zucchero e mescolate con una frusta da cucina. Appena il composto risulterà abbastanza morbido versate il caffè e continuate a mescolare fin quando sarà della giusta consistenza. Fatelo riposare qualche minuto e dopodiché riempite due bicchieri (o due tazze da cappuccino) e infine spolverate con un pò di cacao amaro in polvere. 




Muffin al latte caldo

13 febbraio 2017

Muffin al latte caldo

Molto spesso mi capita che dopo cena mi viene quella voglia irrefrenabile di dolce (tanto per cambiare) e magari sono già seduta sul divano bella spaparanzata a guardare la tv. A volte però non ho assolutamente voglia di alzarmi e cosi rimango seduta a godermi un pò di relax.
Ma l'altra sera non ce l'ho fatta, la voglia era davvero tanta e cosi armata di buona volontà, mi sono alzata dal divano e ho preparato un'altra ricetta del mio dolcetto preferito in assoluto. Dato che in frigo mi avanzava parecchio latte, ho fatto i Muffin al latte caldo.
Vi assicuro che l'aggiunta del latte caldo rende i muffin ancora più morbidi e soffici, insomma una vera coccola!
Li potete proporre anche a vostri bimbi per una bella merenda perchè bastano pochi ingredienti e sono davvero buoni.

Gli ingredienti sono per 6 muffin

INGREDIENTI:



  • 100 gr di farina
  • 90 gr di zucchero
  • 80 ml di latte 
  • 2 uova
  • 3 cucchiai di olio di semi di mais
  • 2 cucchiaini di lievito per dolci
  • aroma di vaniglia
  • cannella in polvere q.b. 

PREPARAZIONE:

Con le fruste elettriche montate le uova con lo zucchero e dopo aggiungete l'aroma di vaniglia e l'olio di semi. In un pentolino scaldate il latte e poco prima che vada in ebollizione toglietelo dal fuoco e mettetelo da parte. 
Aggiungete la farina setacciata insieme al lievito e infine il latte caldo. Mescolate bene con un cucchiaio di legno e dopodiché versate il composto nei pirottini. 
Fate cuocere i muffin a 70° per circa 15 minuti. Una volta pronti, tirateli dal forno, fateli raffreddare un pò e cospargeteli con la cannella. 

 



Sformatini golosi

7 febbraio 2017

Sformatini golosi

Ormai chi mi segue da un pò qui sul blog, avrà sicuramente capito che adoro preparare molte cose sfiziose. Mi piace combinare sapori diversi e metterli insieme. Per me, due degli ingredienti che non possono mai mancare, sono sicuramente il formaggio e il prosciutto cotto perchè formano una combinazione perfetta tra di loro e si possono preparare davvero tante cose facendo mettere in motto anche un pò di fantasia.
Un altro ingrediente che non manca mai nel mio frigo è la pasta sfoglia. Io mi trovo molto bene con quella della Buitoni e se volete preparare qualcosina, vi consiglio quella a forma rettangolare cosi potete stenderla con più facilità. Mi sono anche ripromessa che molto presto farò la pasta sfoglia in casa e non vedo l'ora di cimentarmi.


INGREDIENTI:



  • 200 gr di pasta sfoglia rettangolare
  • 3 uova sbattute
  • 125 ml di latte 
  • 80 gr di emmental 
  • 85 gr di prosciutto a dadini
  • 1 pomodoro 
  • burro (per ungere)
  • farina (per spolverizzare)
  • sale e pepe q.b.

PREPARAZIONE:

Con il matterello, stendete la pasta su una superficie leggermente infarinata, fino ad ottenere una sfoglia molto sottile. Ricavate 6 cerchi facendo in modo che siano di dimensioni adatte ai 6 fori della teglia.
In una ciotola , sbattete le uova con il latte, salate e pepate a vostro piacere. Distribuite il formaggio tagliato a pezzettini e il prosciutto a dadini nei fori e versate il composto di uova e latte, completando il tutto con delle fettine di pomodoro. 
Fate cuocere gli sformatini in forno per circa 25 minuti a 180°. Lasciateli intiepidire prima di servirli. 





Crostatine con marmellata all'arancia

30 gennaio 2017

Crostatine con marmellata all'arancia

Se si ha la fortuna di passare una piacevole domenica pomeriggio a casa e nella dispensa ci sono tutti gli ingredienti, cosa c'è di meglio di preparare la pasta frolla?
Come ho già detto parecchie volte, adoro impastare..è una cosa che mi rilassa tantissimo e sopratutto mi diverte. Qualche giorno fa, causa acquisti food da Eataly, ho comprato un barattolino di marmellata all'arancia e cosi ho voluto subito provarla preparando queste mini crostatine.
Questa marmellata che ho preso ha un gusto leggermente amarognolo e quindi si sposa benissimo con questa frolla dolce.
Se non vi piace la marmellata all'arancia ovviamente potete sempre usare un altro gusto.


INGREDIENTI:



  • 250 gr di farina 00
  • 100 gr di zucchero a velo
  • 125 gr di burro freddo
  • 2 tuorli
  • 1 pizzico di sale fino
  • 90 gr di marmellata all'arancia
  • mandorle tritate (facoltativo)

PREPARAZIONE:

Mettete la farina, il burro e un pizzico di sale nel mixer e frullate tutto finché non otterrete un composto sabbioso. Adesso versatelo in una ciotola e aggiungete lo zucchero a velo. Formate un buco al centro e aggiungete i due tuorli.
Con le mani amalgamate bene il tutto fino a quando non otterrete un impasto compatto. Formate un panetto e avvolgetelo nella pellicola e lasciatelo riposare in frigo per almeno un'ora. 
Intanto imburrate degli stampi monoporzione per mini crostatine. Passata un'ora, togliete il panetto di pasta frolla dal frigo e stendetela con un mattarello su di una spianatoia leggermente infarinata e realizzate una sfoglia di circa mezzo centimetro. Con l'aiuto di un tagliapasta ricavate dei cerchi di pasta frolla, rivestite gli stampi e fate una leggera pressione con le dita per far aderire bene la pasta.
Farcite le crostatine con la marmellata e guarnitele con le formine che più vi piacciono. 
Fate cuocere le crostatine in forno ventilato a 160° per circa 20 minuti. Infine sfornatale e fatele intiepidire prima di servirle. 

In una crostatina ho aggiunto anche delle mandorle tritate


Cookies con gocce di cioccolato fondente e mandorle

26 gennaio 2017

Cookies con gocce di cioccolato fondente e mandorle

Ricordate la ricetta dei Cookies che avevo pubblicato un pò di tempo fa? Io ricordo ancora il profumo sprigionato per tutta casa una volta tirati fuori dal forno e ricordo molto bene la loro bontà.
Molto spesso mi piace provare altre ricette e altre combinazioni, in un pigrissimo pomeriggio soleggiato ho voluto prepararli di nuovo. Questa ricetta che vi propongo oggi ovviamente è totalmente diversa dalla precedente.
Per questi Cookies ho usato le gocce di cioccolato fondente e le mandorle e ammetto che questa combinazione si sposa sempre molto bene..tant'è che ormai non posso più farne a meno.
Vi assicuro che se proverete questa ricetta, i Cookies, verranno ancora più buoni e sopratutto croccanti.


INGREDIENTI: 



  • 200 gr di farina
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • 1/2 cucchiaino di sale 
  • 150 gr di burro a temperatura ambiente
  • 190 gr di zucchero di canna
  • 90 gr di zucchero bianco
  • 1 uovo intero
  • 1 tuorlo d'uovo
  • 200 gr di gocce di cioccolato fondente

PREPARAZIONE:

In una terrina mescolate con le fruste elettriche il burro, lo zucchero di canna e lo zucchero bianco. Aggiungete l'uovo intero e il tuorlo e mischiate di nuovo.
Adesso aggiungete la farina, il sale e il bicarbonato di sodio e mescolate ancora con le fruste elettriche. Infine versate le gocce di cioccolato e stavolta mescolate l'impasto con un cucchiaio di legno. Fate riposare il composto per circa 20 minuti in frigo. Non appena sarà abbastanza fresco, formate delle palline con le mani e disponetele sulla teglia ben distanziate tra di loro.
Fateli cuocere per circa 15 minuti a 170 °. Dopodiché sfornateli e fateli raffreddare per almeno un paio di minuti.


 

Contact me:
cappuccinoaddicted@gmail.com

Designed by Pandabops Design
© Cappuccino Addicted